INDAGINE ACIMALL SUGLI ORDINI, SECONDO TRIMESTRE 2019

02 agosto 2019

Il secondo trimestre 2019 mostra un calo generalizzato per quanto riguarda il rilevamento degli ordini di macchine e utensili per la lavorazione del legno. Il mercato domestico sta tornando a livelli "normali" dopo il rimbalzo dovuto all'introduzione dei provvedimenti legati all'Industria 4.0 dello scorso biennio. In prospettiva, la recente approvazione del Decreto Crescita contenente misure a favore delle PMI potrebbe favorire la congiuntura economica. Sul fronte estero il calo era ampiamente pronosticabile dopo le notizie legate alla contrazione dell'economia tedesca e alle continue tensioni sul fronte USA-Cina.

La consueta indagine, svolta sulla base di un campione statistico rappresentante l'intero settore, mostra per l'industria italiana delle macchine e degli utensili per la lavorazione del legno, un calo del 14,4% sull'analogo periodo dell'anno precedente. Gli ordini esteri sono scesi del 7,1, mentre, sul mercato italiano, il decremento registrato è stato pari al 36,3%. Il carnet ordini è pari a 2,8 mesi; dall'inizio del 2019 si evidenzia un aumento dei prezzi dell'1,2%. Il dato sul fatturato è in controtendenza rispetto a quello degli ordini e mostra una crescita del 3,3%.

Condividi questa pagina: