Il Settore

Il comparto dei produttori di macchinari per lavorazione del legno

Acimall rappresenta un comparto caratterizzato da 9.000 addetti, con un fatturato di oltre 2 miliardi di euro, che esporta i tre quarti di quanto prodotto. Questa, in estrema sintesi, è la fotografia di un settore strategico per la meccanica italiana. Il "Made in Italy", infatti, rappresenta la seconda industria mondiale dietro quella tedesca e, nonostante i ripetuti anni di crisi, ha saputo difendersi dalla concorrenza asiatica, Cina e Taiwan in particolare. In questa pagina mettiamo a disposizione degli utenti alcuni documenti utili ad approfondire la conoscenza del settore della tecnologia per la lavorazione del legno.

I servizi e gli uffici dedicati ai professionisti del settore

Oltre alla promozione delle aziende associate, sia a livello nazionale che internazionale, Acimall si impegna a erogare differenti servizi per chi opera nel settore di riferimento. Gli associati, infatti, possono richiedere consulenze e analisi specifiche. La risposta a queste richieste, naturalmente, dipenderà dalla disponibilità delle banche dati a disposizione della stessa associazione. Per un aiuto alla lettura e all’interpretazione dei dati, infine, è presente l’ufficio studi.

Lo studio di settore: tutti i vantaggi

Per chi opera nel settore di riferimento, in particolare, lo studio di settore offerto dall’associazione può garantire differenti vantaggi. Nello specifico, richiedere questa tipologia di servizio vi permetterà di:

  • Avere la capacità di valutare la dimensione e le caratteristiche del settore, soprattutto in relazione ad altri comparti o rispetto all'intera economia italiana
  • Poter esaminare gli ultimi trend sia con dati quantitativi che qualitativi

Come richiedere una consulenza

Qualora siate alla ricerca di informazioni più dettagliate sul settore e sui servizi erogati agli associati, è a vostra disposizione la sezione contatti. Compilando il modulo presente al suo interno potrete ottenere una rapida ed esaustiva risposta a ogni quesito.



Condividi questa pagina: